SAN LEUCIO (CASERTA) "“Sulle tracce di un’utopia reale” Di Koros Teatro

izi.travel
bb72bcef-9192-4132-bc8d-e2c596412f98_it
4,50

Sulle tracce di un'utopia reale

--------------------------------------------------------------------------------------------

Con Giuliano Casaburi, Arianna Cristillo

Produzione Koros Teatro / Ideazione di Arianna Cristillo

Audio editing a cura di Giuliano Casaburi

Fotografie di Bruno Cristillo

Si ringrazia per la preziosa collaborazione l’Associazione Corteo Storico San Leucio, in particolare nella persona del presidente Donato Scialla

---------------------------------------------------------------------------------------------

Sulle tracce di un’utopia reale, è un itinerario d’ascolto che conduce per le strade e negli angoli più suggestivi di San Leucio, frazione della città di Caserta. Qui Ferdinando IV di Borbone istituì una fabbrica per la manifattura della seta e nel 1789 promulgò il Codice delle Leggi, fondando così la Real Colonia di San Leucio e stabilendo diritti e doveri per i suoi abitanti. Un codice dalla portata innovativa in cui stabilì l’uguaglianza degli individui, il valore del merito, l’educazione scolastica obbligatoria, la libera scelta nei matrimoni, l’abolizione del lusso, della dote per le donne, dei testamenti. Inoltre ogni dipendente della fabbrica della seta era tenuto a versare una parte dei guadagni alla Cassa della Carità, istituita per coloro che si trovassero in condizioni economiche avverse.


Lungo l’itinerario si alternano le voci di Ferdinando IV di Borbone, e della Legge che lui prescrive, offrendo uno spaccato della vita della Real Colonia proprio nell’anno della sua nascita. Si è scelto di soffermarsi sul Codice delle Leggi Leuciane perché le sue parole rivivano nei luoghi in cui e per cui furono pensate e conducano i visitatori all’interno di un tour insolito in quella che fu la città della seta. Al codice, sono stati aggiunti stralci di un carteggio, che il sovrano, durante la sua permanenza a San Leucio, intrattenne con la consorte Maria Carolina D’Asburgo, la quale si sostiene sia stata ispirazione e promotrice del Codice stesso.

Certamente voluto nel titolo è il gioco di parole con l’aggettivo “reale”, sia perché si tratta in effetti di una Real Colonia, sia perché la sua origine, le sue norme e le aspettative del sovrano che tanto ne desiderò la costituzione, hanno dell’utopia, un’utopia realizzata e che pertanto fu e resta reale.

-------------------------------------------------------------------------

Il percorso è raggiungibile con mezzi propri o con autobus n.106 CLP dalla stazione di Caserta

 


View on the map

Language: IT

Content Provider: IDA itinerari d'ascolto

Click to order
Доступ к платному контенту в приложении izi.TRAVEL
Total: 
Чтобы вы могли пользоваться контентом на нескольких устройствах, мы привяжем покупку к вашему телефонному номеру
Телефон
ВАЖНО: этот телефонный номер нужно будет ввести в приложении izi.TRAVEL для активации подписки, поэтому убедитесь в правильности его написания и в возможности получить на него СМС-подтверждения
Имя
Email*
Промокод